PRINCIPALI ESPOSIZIONI COLLETTIVE

 

1986
Lucca, ottobre, “Immagine e segno” la nuova scultura in Toscana, Centro Culturale Banca Nazionale del Lavoro.

1989
Annecy, gennaio, “Les liens du destin”, M J.C. Novel d’Annecy.
Aosta, giugno, Les liens du destin”, Chiesa di San Lorenzo.
Reggio Emilia, giugno, “Bordeland”, Materiali nell’arte contemporanea, Antico Foro Boario.
Clermont, luglio, “Artistes Haut-Savoyards” Chateau de Clermont.
Alatri (FR) centro storico, settembre, “La scultura per la città”, XXV Biennale d’arte contemporanea Città di Alatri.

1990
Aosta, dicembre, “Un itinerario sul filo della scultura”. Centro Saint-Benin.
Aosta, dicembre, “Trilogie terrestre”, Torre del Lebbroso.
Parigi, aprile, “Trilogie terrestre”, Galleria L’Aire du Verseau.

1991
Aosta, giugno, “Sette artisti sul luogo del delitto”, Studio Arnaldo Tranti.
Bard (AO), luglio, “Subtransalpina”, Fortezza di Bard.

1992
Saint-Vincent (AO), febbraio, Galleria Art-Studio Panorama.
Aosta, maggio – “Icone di Maggio”, Salone Ducale.
Saint-Vincent (AO), agosto, “Opere recenti” Galleria Civica di Arte Moderna.
Lanti, Finlandia, novembre, Art Tadai Museum.

1993
Torino, novembre, “Segni del tempo”, Palazzo delle Esposizioni.
Milano, dicembre, “XXXII biennale nazionale d’arte città di Milano”, Museo della Permanente.
Aosta, “Popoli”, per le popolazioni della ex Jugoslavia, Salone Ducale.

1994
Aosta, gennaio, “La foire de la mèmoire”, Secrètariat gènèral Alliance Française.
Thonon-les-Bains, giugno, “Sculpture senza frontiere”, Maison des arts et loisirs.

1996
Fabriano (AN), marzo, “Divina Croce”, Cattedrale Basilica di S. Venanzo.

1997
Saint-Vincent (AO), “Scultura”, dicembre, Galleria Civica d’Arte Moderna.

1998
Passy, luglio, “6éme Biennale Internationale de sculpture contemporaine”, Centre Culturel Plateau d’Assy.

1999
Aosta, dicembre, “Saint Ours, Art et Lumiéres”, La Colonna delle Fiere, Piazza della Cattedrale.

2000
Milano, novembre, “Arte come comunicazione di vita, Auditorium di Milano.

2005
Venezia, giugno-ottobre, “Già e Non Ancora” , 51° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, eventi collaterali, chiesa di San Lio.
Francavilla al Mare (CH), luglio-agosto, “In & Out, opera e ambiente nella dimensione glocal”, Museo Michetti.

2006
Aosta, maggio-giugno, “Dedicata, Donata, Consegnata”, complesso monumentale di Sant’Orso.
Agliè (TO), giugno-ottobre, “opere contemporanee nell’architettura del Castello e del Parco”, Scultura Internazionale ad Agliè 2006, Castello di Agliè.
Piacenza, dicembre, “Disseminazione”, chiesa di San Francesco.

2007
Ivrea, gennaio, “dell’arte e del sacro”, chiesa della Confraternita di San Nicola da Tolentino.

2009
Milano, dicembre, “Rosso”, galleria Accademia Contemporanea.

2010
Cavalese (TN), luglio-settembre, “Oltre l’orizzonte”, Centro Arte Contemporanea Cavalese.

2011
Roma, marzo-luglio, “Arte e Regioni”, Complesso del Vittoriano, a cura della Presidenza della Repubblica italiana.
Torino, giugno, “A.A.A. L’Arte di Amare l’Arte”, Palazzo Reale.
Bard (AO), luglio-novembre, 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di
Venezia, Padiglione Italia nelle Regioni italiane, Forte di Bard.
Roma, ottobre, “A.A.A. L’Arte di Amare l’Arte”, Archivio di Stato, Sant’Ivo alla Sapienza.

2012
Chatillon (AO), ottobre, “presentazione collezione permanente di Arte Moderna e Contemporanea”,
Museo di Arte Moderna e Contemporanea Castello Gamba.

2013
Seul, maggio-giugno, “What is Sculpture, l’identità della Scultura italiana”, ISF 2013, Hangaram Art Museum.

2014
Milano, maggio, “Collezione Guri I Zi”, Sotheby’s Milano.

2015
Milano, luglio-agosto, “the Wolf and the Tiger, Scultura italiana e coreana”, Museo della Permanente.
Milano, novembre, “Scultura a Brera”, Milano Scultura step air fair, Fabbrica del Vapore.
Chatillon (AO), novembre-gennaio, “Fare arte, Arte contemporanea”, Museo di Arte Moderna e Contemporanea Castello Gamba.

2018
Seul, maggio, “Italian exhibition, ISF 2018”, Hangaram Art Museum.

2019
Ancona, maggio-settembre, “Poly Techne, arte e scienza Ancona 2019”, Università Politecnica delle Marche.

Menu